lavorare online

Lavorare online: ecco qualche precauzione da prendere

Economia

Una volta fatta chiarezza su cosa possiamo fare per guadagnare online, è opportuno pensare che lavorare online ci può consentire la creazione di una nostra clientela, unica e fidata, fatta per fare business in maniera costante durante il mese.

Ma riuscire a lavorare online con profitto, tranne che in rarissimi casi, può succedere solo nel medio-lungo periodo.

Di solito all’inizio della nostra attività non sappiamo nemmeno da dove iniziare, anche se conosciamo bene cosa potremmo fare nel mondo del digitale: scrivere, disegnare, creare siti web, ma anche gestire pagine Facebook, forum ed altri strumenti diffusi sul web.

Il punto sta nel come bisogna creare il sistema adatto alle richieste che ci arriveranno e quali precauzioni prendere per evitare guai.  Ecco qualche consiglio.

Affidatevi ad un luogo virtuale ben conosciuto per lavorare online

Per lavorare online esistono siti e forum che raccolgono le offerte e le richieste di diversi utenti, nel quale potete controllare l’affidabilità di ogni persona e che tipo di affari hanno intrapreso con gli utenti della community. Va sempre bene controllare se la persona che vuole commissionarci un lavoro è affidabile, questo per tanti motivi: a volte è anche questione di rivalità commerciale, per il quale definiremo il tutto a breve.

Usate un sistema facile per i pagamenti, ma proteggetevi

Usando Paypal ad esempio avrete tutto a portata di mano: un modo semplice con il quale ricevere il denaro e molto ben conosciuto online. Occhio però! Mandate sempre una richiesta di pagamento (altrimenti definito come Invoice) o fate pagare il vostro lavoro online come servizio… non come amici. Purtroppo ci sono persone che possono facilmente richiedere i soldi indietro se vi fate pagare come amici.

Tenete un database dei vostri clienti ed organizzate un piano dettagliato su attività e tariffe

Anche se online, pur sempre di un lavoro si tratta: quanto avete in mente di farvi pagare per le vostre attività? Controllate in giro quali sono i prezzi medi ed il livello di qualità abbinato. Salvate ogni interazione che avete con il cliente: vi sono alcuni che tendono a commissionare lavori di piccola importanza, per poi recensire pubblicamente che ciò che avete effettuato è scadente. Questa è una mossa un po’ ingiusta, ma la concorrenza c’è, ed è spietata! Perciò salvate e tenete in ordine ogni comunicazione, chissà che un domani non possa essere utile per rispondere a questi attacchi!