smart utility disco di linux

SMART (Self-Monitoring, Analysis and Reporting Technology): come usare l’utility disco di Linux

Tecnologia

Il sistema operativo Linux è amato per la sua flessibilità: volete programmare una funzione? È tutto vostro.

Per altri aspetti è assai più libero, permettendo all’utente di avviare operazioni altrimenti impossibili su Windows o MacOS.

Del resto, molti utenti possono rimanere piuttosto interdetti dal vedere un sistema operativo non esattamente facile da usare, spesso differente da quello che s’aspettano. Tra le varie versioni di Linux infatti, l’esperienza è assai differente. Per alcuni versi migliore, per altri più complicata. Esistono alcune versioni che esteticamente si avvicinano molto alla grafica classica di Microsoft Windows… ma sono meno popolari.

Ma veniamo ora a parlare d’uno degli strumenti più completi che ha Linux, ovvero l’utility disco.

L’Utility Disco (chiamata anche utilità disco), è una sorta di check-up per il nostro Hard Disk (o SSD) che abbiamo montato nel nostro PC.

Si tratta d’un utilità molto completa che si occupa anche di controllare le nostre unità attraverso la risposta SMART.

Cos’è lo SMART?

Lo SMART (Self-Monitoring, Analysis and Reporting Technology) è uno strumento interno al nostro HDD o SSD che tiene sotto controllo e registra tutte le attività che riguardano la salute della nostra unità.

In poche parole tiene conto di quanto tempo ha impiegato l’unità a partire, se vi sono mai stati dati danneggiati o da quanto tempo è stato tenuto in attività.

Questo piccolo programma integrato fa attualmente molto e tiene in avviso l’utente d’eventuali errori gravi che può comportare la perdita dei dati.

Possiamo accedere a queste informazioni attraverso una funzionalità chiamata utilità disco di Linux.

Basta andare sotto sistema per trovarlo (o sotto strumenti, utilità, dipende dalla distribuzione Linux che avete installato).

Una volta aperto, cliccate sull’Hard Disk che vi interessa. Sono presenti diverse opzioni a destra e in basso. Fra queste è possibile controllare i dati SMART del nostro HDD.

All’interno di questa schermata è anche presente la funzione per avviare un test (rapido o esteso) per avere la certezza assoluta dello stato di salute del vostro Hard Disk.

Tornando indietro, potete anche controllare se il vostro sistema Linux è in ordine.

Fra le funzioni disponibili c’è anche quella per controllare se il File System del vostro sistema operativo è in regola.