Apocalisse, come accadrà davvero se non reagiamo

L’apocalisse è una cosa grossa, nessuno lo nega.

Però c’è sempre una singola domanda: come capiterà questo disastro? Sarà per colpa del sole, che esploderà? O forse diventeremo tutti zombie per qualche strano evento tecnologico, chimico o religioso?

La verità è che esistono altri eventi che possono accadere nei prossimi anni, qualcosa di cui l’allarme parte stesso da ora. Ecco un paio di preavvisi.

Natura: gli insetti nel mondo stanno sparendo.

Se siete nati intorno agli anni 80, avete presente di come il parabrezza delle macchine si riempivano d’insetti? Perfetto. Andiamo nel 2019. Com’è ora? Decisamente più pulito. Gli insetti non sono diventati intelligenti ed evitano come tale le macchine… sono diminuiti di numero!

La base di questo problema è purtroppo di livello mondiale, e sta cominciando a diventare già troppo tardi: non c’è impegno nel ricercare tutte le specie d’insetti disponibili nel mondo (solo il 10% hanno attualmente un nome) e quindi cercare soluzioni apposite è complicato.

Con meno insetti, c’è meno da mangiare per pesci ed uccelli. Le piante non vengono impollinate. E’ tutto un effetto a cascata che tocca l’intero ambiente, il quale a lungo andare può creare immensi danni a flora e fauna.

Tecnologia: Spaghetti Code.

Ormai tutto si basa sulla tecnologia, e non è nemmeno più su una base semplice: tutti hanno un piccolo sistema operativo o un legacy particolare per il quale seguirne i comandi.

La vostra fotocamera? Ha un sistema suo. Il vostro cellulare? Ha Android o iOS. Il vostro PC? Windows o Linux.

Ma sta proprio qui il problema: le basi decennali di questi sistemi.

Questi dispositivi girano su montagne di codici che la pressante richiesta tecnologica mondiale non permette controlli adeguati. Questo crea problemi come Meltdown e Spectre, vulnerabilità presenti da decenni e scoperti solo di recente.

Ma se un giorno, dopo anni ed anni, un errore al fondo di questi sistemi bloccherà tutto? Tutti i PC smetteranno di funzionare, compresi i sistemi importanti, creando una sorta di apocalisse tecnologica che è stata semplicemente creata da pigrizia e un mercato che non sembra dormire mai.

E nessuno sarà capace di capire da dove arrivi il problema, perché molte delle aggiunte e dei cambiamenti (al contrario di ciò che si pensa) non vengono documentati propriamente.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •