I migliori software di video editing per Linux

In questo articolo potrai trovare i migliori editor video per Linux, le loro funzionalità, i pro e i contro e come installarli sulle distribuzioni Linux.

Quando viene chiesto un consiglio su un software di editing video gratuito, la maggior parte delle persone suggerisce Windows Movie Maker oppure iMovie.

Sfortunatamente, entrambi non sono disponibili per GNU/Linux. Ma non devi preoccuparti, in questo articolo abbiamo messo insieme una lista dei migliori editor video (gratuiti e a pagamento).

I migliori video editor per Linux

Nel seguito di questo articolo potrai leggere una lista dei migliori software di editing video per Linux. Ecco dunque una breve lista, se pensi che l’articolo sia troppo lungo da leggere:

  • Kdenlive
  • OpenShot
  • Shotcut
  • Flowblade
  • Lightworks
  • Blender
  • Cinelerra
  • DaVinci Resolve
  • VidCutter

1. Kdenlive

Kdenlive è un software di editing video gratuito (e open source) di KDE, che fornisce supporto per due monitor video, una timeline multitraccia, un elenco di clip, ha il supporto per il layout personalizzabile, effetti di base e transizioni di base.

Supporta un’ampia varietà di formati di file e una vasta gamma di videocamere, compresi i camcorder a bassa risoluzione (editing Raw e AVI DV), Mpeg2, mpeg4 e h264 AVCHD (piccole fotocamere e videocamere), file di videocamera ad alta risoluzione, inclusi HDV e AVCHD videocamere, videocamere professionali, inclusi stream XDCAM-HD™, flussi IMX™ (D10), DVCAM (D10), DVCAM, DVCPRO ™, flussi DVCPRO50 ™ e flussi DNxHD™.

Se stai cercando un’alternativa iMovie per Linux, Kdenlive è la soluzione migliore.

Ecco le principali funzionalità di Kdenlive:

  • Editing video multitraccia
  • Una vasta gamma di formati audio e video
  • Interfaccia e scorciatoie configurabili
  • Un gran numero di effetti e transizioni
  • Gli ambiti audio e video assicurano che il filmato sia correttamente bilanciato
  • Modifica proxy
  • Salvataggio automatico
  • Ampio supporto hardware
  • Effetti keyframe

Kdenlive è disponibile per tutte le principali distribuzioni Linux. Puoi semplicemente cercarlo nel tuo software center. Vari pacchetti sono disponibili nella sezione download del sito Web Kdenlive.

Gli entusiasti della linea di comando possono installarlo dal terminale eseguendo il seguente comando nelle distribuzioni Linux basate su Debian e Ubuntu:

sudo apt install kdenlive

2. OpenShot

Openshot è un altro editor video multiuso per Linux. OpenShot può aiutarti a creare video con transizioni ed effetti. Puoi anche regolare i livelli audio ed ovviamente supporta la maggior parte dei formati e dei codec.

Puoi inoltre esportare il video su DVD, caricarlo su YouTube, Vimeo, Xbox 360 e molti formati video comuni.

OpenShot è un po’ più semplice di Kdenlive. Quindi se hai bisogno di un editor video con una semplice interfaccia utente, usare OpenShot può rivelarsi una buona scelta.

Per iniziare con OpenShot è disponibile una documentazione molto accurata.

Principali funzionalità di OpenShot:

  • Cross-platform, disponibile su Linux, macOS e Windows
  • Supporto per un’ampia gamma di formati video, audio e immagine
  • Animazioni di keyframe potenti basate su curve
  • Integrazione desktop con supporto drag and drop
  • Tracce o livelli illimitati
  • Ridimensionamento, ritaglio, aggancio, rotazione e taglio delle clip
  • Transizioni video con anteprime in tempo reale
  • Compositing, sovrapposizioni di immagini e filigrane
  • Modelli di titolo, creazione del titolo, sottotitoli
  • Supporto per l’animazione 2D tramite sequenze di immagini
  • Titoli animati ed effetti 3D
  • SVG friendly, per creare e includere titoli vettoriali e crediti
  • Scorrimento di crediti cinematografici
  • Precisione del fotogramma (passaggio attraverso ogni fotogramma del video)
  • Mappatura del tempo e cambi di velocità sulle clip
  • Mixaggio e modifica audio
  • Effetti video digitali, tra cui luminosità, gamma, tonalità, scala di grigi, chroma key ecc.

OpenShot è disponibile nel repository di tutte le principali distribuzioni Linux. Puoi semplicemente cercarlo nel tuo software center oppure puoi scaricarlo dal sito ufficiale.

Il mio modo preferito per installarlo è usare il seguente comando nelle distribuzioni Linux basate su Debian e Ubuntu:

sudo apt install openshot

3. Shotcut

Shotcut è un altro editor video per Linux che può essere considerato allo stesso livello di Kdenlive e OpenShot. Sebbene fornisca funzionalità simili a quelle degli altri due discussi sopra, Shotcut è un po’ più avanzato con il supporto per i video 4K.

Il supporto per un gran numero di audio, formati video, transizioni ed effetti sono alcune delle numerose funzionalità di Shotcut. Anche in questo caso è supportato il monitor esterno ed è disponibile una raccolta di video tutorial per iniziare con Shotcut.

È anche disponibile la versione per Windows e macOS, quindi puoi utilizzare questo programma anche su altri sistemi operativi.

Ecco le principali funzionalità:

  • Cross-platform, disponibile su Linux, macOS e Windows
  • Supporto per un’ampia gamma di formati video, audio e immagine
  • Modifica nativa della timeline
  • Mescola e abbina risoluzioni e frame rate all’interno di un progetto
  • Filtri audio, missaggio ed effetti
  • Transizioni video e filtri
  • Timeline multitraccia con miniature e forme d’onda
  • Funzionalità di “annulla” e “ripristina” illimitati per le modifiche alla playlist, inclusa la visualizzazione della cronologia
  • Ridimensionamento, ritaglio, aggancio, rotazione e taglio delle clip
  • Ritaglio sul lettore di clip sorgente o timeline con opzione ondulazione
  • Gestione display/monitor esterno supplementare

Shotcut è disponibile in formato Snap, ma puoi trovarlo in Ubuntu Software Center. Per altre distribuzioni, è possibile scaricare il file eseguibile dalla sua pagina di download.

4. Flowblade

Flowblade è un editor video non lineare multitraccia per Linux. Come quelli sopra discussi, anche questo è un software gratuito e open source. Viene fornito con un’interfaccia utente elegante e moderna.

Scritto in Python, è progettato per fornire un risultato veloce e preciso. Flowblade si è concentrato sulla fornitura della migliore esperienza possibile su Linux. Quindi non ci sono versioni per Windows e OS X per il momento.

Ti fornisce anche una documentazione completa per aiutarti a utilizzare tutte le sue funzionalità.

Caratteristiche di Flowblade:

  • Applicazione leggera
  • Fornisce un’interfaccia semplice per attività come divisione, unione, sovrascrittura ecc
  • Un gran numero di effetti e filtri audio e video
  • Supporta la modifica del proxy
  • Supporto alle funzioni di “trascinamento” e “rilascio”
  • Supporto per un’ampia gamma di formati video, audio e immagine
  • Rendering in lotti
  • Filigrane
  • Transizioni video e filtri
  • Timeline multitraccia con miniature e forme d’onda

Flowblade dovrebbe essere disponibile nei repository di tutte le principali distribuzioni Linux. È possibile installarlo dal Software Center. Ulteriori informazioni sono disponibili sulla sua pagina di download.

In alternativa, puoi installare Flowblade in Ubuntu e altri sistemi basati su di esso, usando il seguente comando:

sudo apt install flowblade

5. Lightworks

Se stai cercando un software di editor video che abbia più funzionalità, questa è la risposta alla tua esigenzza. Lightworks è un editor video professionale multipiattaforma, disponibile per Linux, Mac OS X e Windows.

È un software di editing non lineare professionale (NLE) pluripremiato che supporta risoluzioni fino a 4K e video nei formati SD e HD.

Lightworks è disponibile per Linux, tuttavia, non si tratta di un prodotto open source.

Questa applicazione ha due versioni:

  • Lightworks gratuito
  • Lightworks Pro

La versione Pro ha più funzioni come supporto ad alta risoluzione, supporto 4K e Blue Ray, ecc.

Una vasta documentazione è disponibile sul suo sito web. Puoi anche fare riferimento ai video nella pagina delle esercitazioni video di Lightworks.

Funzionalità di Lightworks:

  • Cross-platform
  • Interfaccia utente semplice e intuitiva
  • Facile modifica e ritaglio della timeline
  • Pronto per l’uso in tempo reale di effetti audio e video
  • Accedi ad incredibili contenuti audio e video senza royalty
  • Flussi di lavoro proxy Lo-Res a 4K
  • Puoi esportare video per YouTube/Vimeo, SD/HD, fino a 4K
  • Supporto alle funzioni di “trascinamento” e “rilascio”
  • Ampia varietà di effetti e filtri audio e video

Lightworks fornisce pacchetti DEB per distribuzioni Linux Debian e Ubuntu e pacchetti RPM per distribuzioni Linux basate su Fedora. Puoi trovare i pacchetti sulla sua pagina di download.

6. Blender

Blender è un video editor cross-platform professionale di livello industriale, open source. È popolare per le opere 3D. Blender è stato utilizzato in diversi film di Hollywood, tra cui la serie Spider Man.

Sebbene originariamente progettato per la modellazione 3D, può essere utilizzato anche per l’editing di video e mette a disposizione funzionalità di input con una gran varietà di formati.

Funzioni di Blender:

  • Anteprima in tempo reale, forme d’onda luma, vettorscopio chroma e display istogramma
  • Audio mixing, syncing, scrubbing e visualizzazione della forma d’onda
  • Fino a 32 slot per l’aggiunta di video, immagini, audio, scene, maschere ed effetti
  • Controllo della velocità, livelli di regolazione, transizioni, fotogrammi chiave, filtri e altro

L’ultima versione di Blender può essere scaricata dalla sua pagina di download.

7. Cinelerra

Cinelerra è disponibile sin dal 1998 ed è stato scaricato oltre 5 milioni di volte. È stato il primo editor di video a fornire editing non lineare su sistemi a 64 bit nel 2003. All’epoca era un editor video per utenti Linux, ma ha perso la sua lucentezza dopo che alcuni sviluppatori hanno abbandonato il progetto.

La cosa buona è che adesso è di nuovo in pista e viene sviluppato attivamente.

Funzioni di Cinelerra:

  • Modifica non lineare
  • Supporto per video HD
  • Renderer di frame incorporato
  • Vari effetti video
  • Layer illimitati
  • Modifica del riquadro diviso

Puoi scaricare il codice sorgente da SourceForge. Maggiori informazioni sulla sua pagina di download.

8. DaVinci Resolve

Se si desidera il montaggio di video a livello di Hollywood, è necessario utilizzare lo strumento che i professionisti utilizzano nell’olimpo del cinema. DaVinci Resolve di Blackmagic è ciò che i professionisti utilizzano per la modifica di film e programmi televisivi.

DaVinci Resolve non è un normale editor di video: si tratta invece di uno strumento di editing completo che fornisce editing, correzione del colore e post-produzione audio professionale in un’unica applicazione.

DaVinci Resolve non è open source. Come LightWorks, fornisce anche una versione gratuita per Linux ma la versione pro costa circa 300 dollari.

Caratteristiche di DaVinci Resolve:

  • Motore di riproduzione ad alte prestazioni
  • Tutti i tipi di modifica come sovrascrittura, inserimento, sovrascrittura ripple, sostituzione, adatta a riempire, aggiungere alla fine
  • Taglio avanzato
  • Sovrapposizioni audio
  • Il montaggio multicanale consente di modificare i filmati da più telecamere in tempo reale
  • Transizione e effetti filtro
  • Effetti di velocità
  • Editor della curva temporale
  • Modifica non lineare per VFX

Puoi scaricare DaVinci Resolve per Linux dal suo sito web; è però necessaria la registrazione, anche per la versione gratuita.

9. VidCutter

A differenza di tutti gli altri editor video discussi qui, VidCutter è assolutamente semplice. Non fa molto se non dividere video o fonderli insieme. Ma a volte hai solo bisogno di far questo e VidCutter ti dà quanto basta per fare questo tipo di lavoro.

Funzionalità di VidCutter:

  • App multipiattaforma disponibile per Linux, Windows e MacOS
  • Supporta la maggior parte dei formati video comuni come: AVI, MP4, MPEG 1/2, WMV, MP3, MOV, 3GP, FLV, ecc.
  • Interfaccia semplice
  • Taglia e unisce i video, nient’altro

Se stai usando distribuzioni Linux basate su Ubuntu, puoi usare il PPA ufficiale:

sudo add-apt-repository ppa:ozmartian/apps

sudo apt-get update

sudo apt-get install vidcutter

È disponibile in AUR, quindi gli utenti di Arch Linux possono anche installarlo facilmente. Per altre distribuzioni Linux, puoi trovare i file di installazione nella sua pagina GitHub.

Qual è il miglior software di editing video per Linux?

Un certo numero di editor video menzionati in questo articolo utilizza FFmpeg. Puoi anche usare FFmpeg da solo. È uno strumento a riga di comando, quindi non l’ho incluso nell’elenco, ma sarebbe stato ingiusto non menzionarlo affatto.

Se hai bisogno di un editor per tagliare e unire video, usa tranquillamente VidCutter perché non ti serve altro.

Se hai bisogno di qualcosa di più, OpenShot o Kdenlive sono entrambi una buona scelta. Questi sono adatti per i principianti e possono funzionare su un sistema con specifiche standard.

Se hai un computer di fascia alta e hai bisogno di funzionalità avanzate puoi invece usare Lightworks o DaVinci Resolve. Se stai cercando funzionalità più avanzate per i lavori 3D, Blender è quello che ti serve.

Al momento questo è quanto devi sapere sui migliori software di video editing per Linux che possano funzionare su Ubuntu, Linux Mint, Elementary e altre distribuzioni Linux.