Ultimate magazine theme for WordPress.

Perché si perdono i capelli?

16

Quanto spesso vi capita di spazzolarvi e di ritrovarvi con una matassa di capelli tra le mani? A volte sono così tanti che potremmo quasi farci un bel cuscino.

La caduta dei capelli è un fenomeno che avviene regolarmente, ma può essere anche indice di fragilità ed in questi casi occorre intervenire con alcuni accorgimenti per ripristinare lo stato di salute della nostra chioma.

Le donne sono le più soggette e le più colpite da questa condizione, ma negli ultimi anni un numero sempre maggiore anche di uomini ha espresso preoccupazione di fronte al verificarsi di tale evento.

Infatti, oltre ad un fattore puramente estetico, ciò può comportare anche stati emotivi di ansia e di insicurezza in chi ne soffre.

Proviamo a capire meglio il motivo per cui avviene la perdita di capelli e le soluzioni che possono essere adottate per contrastarla.

Quali sono le cause?

Come si è detto la caduta dei capelli si verifica periodicamente, in particolare durante alcune stagioni. Nei mesi primaverili ed autunnali è infatti un processo fisiologico: si tratta di un ciclo di ricambio, che può durare dai 2 ai 6 anni ed avviene intorno a 20 volte durante la vita di una persona. Generalmente questa situazione si manifesta per 2/3 settimane nei periodi indicati e vi è la perdita di circa 100 capelli al giorno.

È tuttavia possibile che tale cambio stagionale si protragga per un tempo più lungo o che si verifichi in altri momenti dell’anno. In questi casi alla base di ciò possono esserci delle cause più importanti che necessitano di alcune accortezze. Tra le più frequenti e comuni troviamo:

  • Stress – tale stato emotivo interferisce con la crescita di nuovi capelli, riducendone così il numero e dando origine all’alopecia da stress, che può essere più o meno grave a seconda dei casi
  • Disfunzioni ormonali – possono verificarsi in seguito a differenti cambiamenti apportati nella propria alimentazione o legati al ciclo mestruale nella donna ed incrementano la perdita di capelli
  • Carenze di ferro e zinco – il ferro e la proteina ferritina sono responsabili della nutrizione dei bulbi piliferi, mentre lo zinco provvede alla produzione della cheratina, che costituisce i capelli e le unghie. La presenza insufficiente di questi elementi può causare una sofferenza del cuoio capelluto
  • Assenza di vitamina A – la vitamina A contribuisce fortemente nella salute e nel nutrimento della chioma. Per questo motivo una sua carenza può portare ad un invecchiamento precoce dei capelli, aumentandone così la caduta
  • Alimentazione scorretta – in questa categoria rientrano tutte le diete fai da te e/o non equilibrate e drastiche, ma anche i disturbi alimentari come l’anoressia e la bulimia. Comportamenti alimentari inadeguati possono essere infatti causa di diverse problematiche, tra cui la caduta dei capelli
  • Ereditarietà – ci sono dei fattori ereditari che predispongono maggiormente alcune persone alla perdita di capelli. In questo caso generalmente ha inizio dopo una certa età ed è periodica e costante
  • Colorazioni aggressive – alcuni prodotti contengono delle sostanze che sono nocivi per la salute dei capelli. È importante quindi scegliere delle tinte professionali, adeguate alle caratteristiche di ciascuna chioma
  • Menopausa – questo evento nella donna genera degli scompensi ormonali che possono aumentare la quantità di capelli persa

Stop alla caduta dei capelli: i rimedi per contrastarla

Come abbiamo visto sono quindi numerosi i fattori che possono causare una caduta precoce e consistente di capelli. È bene monitorare con attenzione ciò che avviene, in modo tale da poter intervenire fin da subito per arrestare questa situazione.

Ma quali sono i rimedi più adeguati che possiamo adottare?

Dal momento che una delle azioni che svolgiamo regolarmente è lavare i capelli, risulta necessario l’utilizzo di uno shampoo professionale. Esso è infatti composto da sostanze appositamente studiate per prendersi cura della salute del nostro cuoio capelluto: nutre e sostiene il capello, contrastandone la caduta.

Al termine del lavaggio, poiché il calore indebolisce i capelli, è bene massaggiarli delicatamente e non asciugarli con forza sfregandoli con l’asciugamano. Per lo stesso motivo è consigliabile non abusare frequentemente di piastre o ferri e, nel caso, avvalersi di un termoprotettore per la vostra chioma.

Infine si deve evitare di stressare eccessivamente i capelli, spazzolandoli quotidianamente e non tenendoli sempre legati con code o acconciature troppo strette.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy